Con la Legge di Bilancio 2018 vengono prorogati gli EcoBonus

  • Ecobonus per il risparmio energetico

    Prevista una detrazione fiscale per lavori di riqualificazione energetica pari al 50%. L’ecobonus ha un plafond di spesa dedicato per ogni intervento (sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale 30.000 euro, acquisto e posa in opera delle schermature solari 60.000 euro etc.): per chi fa interventi rilevanti ed evita di “sforare” i 96mila euro previsti dal bonus ristrutturazione, può godere del beneficio ottenuto dalla somma dei due plafond.

  • Bonus Ristrutturazioni

    La detrazione del 50% per ristrutturazioni mantiene il limite di spesa di € 96.000 per unita’ immobiliare abitativa. I singoli interventi edilizi effettuati (sostituzione finestre, realizzazione di divisioni interne, etc) non hanno un autonomo limite di spesa, ma rientrano nel limite previsto per l’unità abitativa

  • La Novità dell’ Ecobonus 2018 Verde per giardini, terrazzi, balconi

    Per i privati sono agevolati i lavori sulle pertinenze private che possono beneficiare dello sgravio fiscale sono quelli di sistemazione di giardini, terrazzi, balconi e verde pensile. Le spese da portare in detrazione comprendono l’acquisto di piante e arbusti, la realizzazione di recinzioni, la messa a dimora di siepi, l’installazione di impianti di irrigazione e la perforazione di pozzi a uso domestico a servizio delle aree verdi scoperte.

    Per il condominio il bonus verde è esteso alla sistemazione delle parti esterne condominiali come cortili scoperti, giardini, lastrici solari e coperture piane da trasformare a tetto-verde; in questo caso ciascun condomino calcolerà la detrazione in base alla quota di spesa condominiale a lui spettante sino a un massimo di 5.000 euro di spesa.

    Scheda di riepilogo bonus verde 2018

    Aliquota della detrazione: 36%

    Importo massimo: 5.000 euro per unità immobiliare

    Orizzonte temporale: 10 rate annuali

    Beneficiari: proprietari o detentori delle unità immobiliari

    Lavori agevolati: sistemazioni a verde di aree scoperte private o condominiali

  • Bonus Mobili

    Confermato anche il bonus mobili, sempre nel limite di € 10.000, con alcune modifiche relative agli interventi iniziati nel 2016 e proseguiti nel 2017. Ricordiamo che le spese sostenute per i mobili ed elettrodomestici sono computate indipendentemente dall’importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione.

  • Alberghi

    Il rivolto a chi deve adibire un immobile ad hotel/agriturismo è stato esteso per tutto il 2018 e dà la possibilità di detrarre il 65% delle spese in dieci anni.

  • Norme antisismiche

    Riconfermato il bonus per l’adeguamento antisismico delle abitazioni con detrazioni, a seconda delle zone, del 50-70-80% per le case e del 50-75-80% per i condomini.

  • Prima casa

    Confermato e prorogato a tutto il 2018 il Fondo di garanzia per la prima casa. Le agevolazioni sono destinate ai mutui destinati all’acquisto o ristrutturazione di prima casa,ed usufruiranno di una garanzia statale del 50% presso le banche aderenti al progetto. Tale garanzia, riguarderà solo la quota capitale (non gli interessi) del prestito sottoscritto per l’acquisto dell’abitazione principale, purché il suo valore non superi i 250mila euro e non rientri nelle categorie A8, A9 e A1.

  • Il riepilogo dell’Agenzia Entrate

Ripensiamo ambienti e superfici da vivere

ecobonus 2018

Info email

Share Button