Bagno Low Cost o rinnovo generale? Croce e delizia delle ristrutturazioni

Bagno Low Cost o rinnovo generale? Croce e delizia delle ristrutturazioni

Ci risiamo!

È un lunedì e come ogni inizio settimana eseguiamo i sopralluoghi per programmare al meglio le esecuzioni dei lavori. Per l’ennesima volta #vorreimanonposso –> Occorre realizzare pavimento e rivestimento di un bagno progettato con la cliente ma…non possiamo procedere all’opera: il massetto è storto, per non parlare degli intonaci…tondeggianti!

È un caso, purtroppo frequente, che pone il posatore davanti a due scelte:

1 – “Me ne vado e lascio tutto piantato.” Cosa poco gradita alla cliente che già si ritrova una casa in cui sembra scoppiata una bomba.

2 – Procedo alle possibili correzioni con aggravio a carico della cliente.

Perché questi problemi sono così frequenti nella ristrutturazione del bagno?

È vero, si tratta di un semplice bagno. Ma pochi particolari, a volte, possono compromettere l’esito finale specie della parte estetica, che purtroppo è quella più in vista e sempre oggetto di critiche ed osservazioni.

Intervenire su un bagno ormai è la normalità visto il patrimonio edilizio in buona parte datato,  come è normale trovarsi nella situazione in cui la casa sia abitata, cosa che implica gestire le lavorazioni in contemporanea all’intimità della vita quotidiana di chi ci abita. Muratore, Idraulico, Posatore/piastrellista, Pittore, elettricista, falegname e architetto sono tutte le figure che vanno coordinate per fornitura e lavorazioni: un team di professionisti che, per tutta la durata dei lavori, dovrà di fatto coesistere con la famiglia, ma che pure si troverà inevitabilmente ad operare su lavori preesistenti, che tutte le criticità che essi comportano.

 

Bagno Low cost o rinnovo bagno completo: approccio fai da te o professionista?

Già l’approccio iniziale può evitare un gran numero di problemi: guardi il tuo bagno e vedi solo problemi da risolvere. Cosa fai?

Opzione 1: Faccio da me o accetto i consigli di amici e parenti, spesso edili improvvisati. Ed ecco che ti piovono addosso consigli e indicazioni che sommati al tempo nel selezionare in modo autonomo materiali e singoli artigiani trasformano il rifacimento del bagno in un progetto della lunghezza di una Bibbia.

Spoiler: ci vuole grande pazienza, tempo e competenza.

Opzione 2: Affidarsi a strutture organizzate con il fine di realizzare l’opera completa. Basta esporre la mia idea a persone che, con dedizione, mi aiutino a trovare le soluzioni più adatte, realizzando il bagno dei miei sogni.

I vantaggi:

  • Soluzione “chiavi in mano”, completa dalla fornitura dei materiali alla realizzazione finale;
  • Competenze tecniche specifiche;
  • Programmazione meticolosa: eseguire dei lavori in casa può essere faticoso e stressante per coloro che ci abitano. Affidandosi ad un’impresa si ha il vantaggio di una schedulazione precisa, basata sull’arrivo dei materiali e la necessaria alternanza dei vari professionisti, che, come singoli strumenti in un’orchestra, concorrono al risultato finale.

Qual è il tuo approccio? Condividilo con noi compilando il nostro questionario per te, un fantastico omaggio!

Share Button