Pavimento in legno: per interni, una vera chicca. Ecco tutto ciò che devi sapere prima della posa

Scegliere un pavimento in legno per l’interno della propria abitazione significa scegliere tutta la raffinatezza, il senso estetico, l’eleganza e la classe che questo tipo di materiale può conferire all’ambiente. Legno è calore, robustezza, concretezza. È un materiale ricco di personalità e carattere. Ma è anche un materiale estremamente delicato e dalle mille sfaccettature.

Sono infatti svariati i tipi di legno ottimali per diventare parquet, come numerose sono le tipologie di pavimento in legno disponibili sul mercato.

Ciliegio, rovere, faggio…diverse essenze, pavimenti per tutti i gusti!

Ad ogni casa o stanza, il suo parquet.

Sono numerosissimi infatti i tipi di legno che possono essere impiegati per la posa del parquet della propria abitazione, ma è necessario distinguere con precisione i diversi materiali disponibili e, soprattutto, il loro impiego ideale per ciascuna stanza.

Ecco i principali:

  • Rovere: tanto pregiato, quanto resistente all’usura e all’intenso calpestio. La rovere è disponibile sia in tonalità chiare che scure, un sempreverde nella scelta del pavimento per interni.
  • Ciliegio: a differenza della rovere, meglio utilizzarlo in ambienti in cui il passaggio è meno intenso. Delicato ed elegante, è disponibile in tonalità calde e accese.
  • Faggio: come il ciliegio, presenta durezza media ed è quindi poco adatto all’intenso calpestio. Ma è un legno raffinato, dai colori chiari, che riesce a conferire grande luminosità alla stanza in cui viene posato.
  • Wengè: molto scuro per natura, ma rintracciabile anche in tonalità più chiare, il wengè è il materiale perfetto per abitazioni moderne. È molto robusto e si armonizza perfettamente con ambienti dallo stile minimale.
  • Teak: stabile e durevole, il teak resiste molto bene all’umidità. È però un materiale variabile nelle tonalità in base alla provenienza (Africa, Asia o Sudamerica), al quale va abbinata con cura e attenzione la scelta dell’arredo per non smorzare la luminosità dell’ambiente.

Noce, ulivo, bamboo, pino, frassino, abete, larice…i materiali impiegabili sono davvero tanti. Ciò che è importante tenere a mente è che il parquet, grazie alle particolari venature del legno, è unico e originale, ed è molto meno delicato di quanto si pensi. È solo necessario prestarvi la giusta attenzione!

Pavimenti in legno massello, prefinito o laminato: le tipologie disponibili

Quando si parla di pavimenti in legno per interni, a Padova La Boutique della Piastrella è certamente il tuo consulente di fiducia, sia per darti il giusto supporto nella scelta del materiale, che per consigliarti la tipologia più adatta alla tua abitazione o singola stanza.

Sono tre le tipologie di pavimento in legno che puoi scegliere di posare nella tua abitazione:

  • Legno massello;
  • Legno prefinito;
  • Laminato.

Chiaramente la scelta dipenderà non solo dal budget a disposizione, ma anche dalla conformazione dell’ambiente in cui si sceglie di posare il pavimento in legno.

Pavimento in legno massello

Il pavimento in legno massello è il pavimento tradizionale, quello in assoluto più diffuso fino a qualche decennio fa, ed è costituito da singoli listelli composti da un unico blocco di legno nobile, con uno spessore di 10/15/22 mm e una lunghezza compresa tra i 22 e i 200 cm.

Ideale per ambienti con riscaldamento tradizionale e non a pavimento, viene solitamente realizzato in rovere.

Pavimento in legno prefinito

Il pavimento in legno prefinito è costituito da più strati sovrapposti tra loro: uno strato superiore in legno nobile generalmente incollato a un supporto di legno più povero multistrato. Tendenzialmente la versione a 3 strati è quella più diffusa: due strati sottostanti di legno più stabile e di “bassa qualità”, alla cui superficie si incolla lo strato di legno nobile scelto.
Il tutto per uno spessore massimo 14-15 millimetri.

Il vantaggio principale di questo tipo di pavimento?
È già finito e pronto da calpestare, non deve subire ulteriori trattamenti di verniciatura o lamatura una volta posato.

Pavimento in laminato

Il pavimento in laminato, universalmente conosciuto come “pavimento in finto legno”, è quel pavimento il cui strato superficiale viene stampato, seppur con tutte le caratteristiche cromatiche ed estetiche del legno.

Costituito, alla base, da un impasto di fibre in legno, il pavimento in laminato, pur non essendo costituito totalmente da vero legno, si mostra comunque una soluzione elegante e, soprattutto, resistente all’usura.

Tanti materiali, diverse modalità di posa, tante varianti disponibili per impreziosire la propria abitazione con un parquet. Noi de La Boutique della Piastrella, esperti a Padova nella selezione e nella posa di pavimenti in legno per interni, potremo offrirti il nostro supporto e la nostra consulenza per aiutarti a scegliere il parquet che fa per te!